I4chy ham radio
Antenne ] Congressino ] EME i4btj ] EME i4chy ] News & Olds ] R.R.foto ] Tropo i4chy ]

CARLO CARINI     LE MIE FOTO    IL MIO BRASILE    IL MIO HOBBY    I MIEI VIAGGI

HOME

Carlo Carini


IL SITO :

Antenne
Congressino
EME i4btj
EME i4chy
News & Olds
R.R.foto
Tropo i4chy


LE MIE FOTO

IL MIO BRASILE

IL MIO HOBBY

I MIEI VIAGGI


Chi mi ospita:

www.interfree.it


Motori:

Google

Paginebianche

Il Software


Drivers:

Driverzone

Driverguide


Antispyware:

AdAware

Zone Alarm


Messengers:

MSN

ICQ

YAHOO

SKYPE


Istituzioni:

Ministero Interni

Bologna UniversitÓ 

Bologna Comune 

Bologna Questura 

ARPA

Pianoro Comune 

Agenzia Entrate

 

 

I4CHY- CARLO CARINI  Stazione di  Radioamatore

qsli4chy.jpg (21790 byte)

La QSL 

i4chy Ú :  

Carlo Carini  Bologna

338-3392056

 

  Breve cronistoria:

1970 :  Licenza di RADIOAMATORE  con nominativo i1chy  ( poi I4CHY )

 

1974 : Dopo essermi cimentato in varie autocostruzioni sulle frequenze 

144 ,432 ,1296 e 2304 MHz ,grazie all'aiuto di i4BER Goliardo e a i4AOR 

Roberto, "scopro"  i 10 GHz che saranno e sono tuttora la gamma che pi¨ mi

appassiona.

Su questa frequenza (allora di frontiera) inizia un'entusiasmante viaggio 

che porterÓ gli OM  "microondisti" italiani ai vertici della popolaritÓ in tutto

 il mondo radiantistico.

Grazie all'entusiasmo di un manipolo di "pazzi" si battono tutti i record di

distanza sui 10 GHz.

Si hanno i primi contatti con OM esteri : Svizzera (con  HB9SV in testa) ,

Austria(con  OE8MI)  e (ex) Yugoslavia ( YU3JN). 

All'incirca nel 1983, dalle comunicazioni a banda larga in  FM (200 KHz) 

si passa alla SSB  (2,5 KHz) e la potenza emessa passa da pochi milliwatt 

ad 1  Watt .

Ed Ŕ grazie a questi miglioramenti che si  avranno contatti  anche oltre le 

Alpi con OM della Svizzera  tedesca, Germania, Ungheria, Austria, Francia...

   

La copertina di Radio Rivista , organo ufficiale della Associazione Radioamatori    Italiani (A.R.I.) ;  con la foto del primo collegamento bilaterale a lunga distanza sulla frequenza dei 10GHz tra i4BER/4 e I4AOR/4 . ( 1974)    ( First  italian qso on 10 GHz ) e lo schema dell'RTX usato.


1991 - Prime prove di riflessione via Luna da Monte Capra  ( JN54OK) con la

 parabola da 4 metri.

Potenza all'illuminatore : circa 20 Watt, figura di rumore > 1bB,  polarizzazione

 circolare. 

Ascoltati i propri segnali  3 dB fuori dal rumore. 

My first qso EME on 10 GHz 

Il 16 Novembre effettuo il mio primo collegamento E.M.E. con SM4DHN  

Lars dalla Svezia. 

Rapporti  5 1 9 / 4 1 9. 

Sono presenti al QSO : I4BER Goliardo, I4TTZ Angelo, IW4BLG Pierluigi.

                                                                                                                                                       

10 GHz :

Frequenza che permette collegamenti (QSO) anche a lunga distanza

( oltre i mille Km!) usando piccole potenze, grazie a molteplici situazioni 

ed eventi naturali . 

Si sono avuti qso tra stazioni terrestri, con distanze oltre i 500 Km usando

potenze di qualche milliWatt!

sfruttando condotti che si creano a poca altezza dal terreno o sul mare in

particolari condizioni climatiche (superrifrazione).

Si usano le riflessioni contro le montagne , o grosse costruzioni edili. 

Persino le nuvole, la neve e la pioggia (rainscatter), permettono collegamenti

 che altrimenti non sarebbero possibili. 

Alcuni radioamatori (OM) , disponendo di stazioni un p˛ pi¨ sofisticate

 collegano stazioni di tutto il mondo usando la Luna come specchio riflettente

 ( E.M.E.)


E.M.E. : 

Acronimo di Earth-Moon-Earth (in italiano Terra-Luna-Terra).

E' uno dei tanti modi per effettuare collegamenti radio senza che vi sia 

visibilitÓ ottica tra le stazioni.

Si punta l'antenna verso il nostro satellite naturale e ,  se la potenza 

 trasmessa Ŕ adeguata , una parte del segnale tornerÓ a terra 

(con un ritardo di circa 2,5 secondi)  consentendo collegamenti altrimenti

 impossibili. 


Superrifrazione:

Fenomeno di diffusione del segnale, con bassissima perdita di percorso, 

dovuto alla formazione di condotti atmosferici a bassa quota che si creano,

 in condizioni di pressione atmosferica stabile e uniformemente

distribuita, lungo il percorso stesso (quasi sempre in pianura o sul mare e

 sul calare della sera quando si ha la cosidetta inversione termica).


Rainscatter :

Diffusione, riflessione, rifrazione del segnale radio da parte di nuvole, 

pioggia ( rain ) o neve.

 

Pagina di  vari radar metereologici  italiani, europei, del mondo : 
http://www.datameteo.com

 

Carta radar HB9 :

http://www.wetterzentrale.de/topkarten/fsbeobl.html  


ant.jpgfoto antenne 

(  INFO DX  ) http://www.dxzone.com/linktous/  

Antenne ] Congressino ] EME i4btj ] EME i4chy ] News & Olds ] R.R.foto ] Tropo i4chy ]

Questo sito vive grazie all'ospitalitÓ  di  www.interfree.it , al lavoro del boss (?!!?), 

ma anche al vostro contributo sotto forma di informazioni, critiche, news, link, indirizzi, e altro.

Il realizzatore del sito non pu˛ ritenersi responsabile delle modifiche  che si verificassero negli 

indirizzi Internet e in quelli di posta elettronica segnalati.

E'  stato creato  con  FrontPage2000 (http://www.microsoft.com/frontpage) e controllato con i  browsers 

  Internet Explorer  5. 0  e  Netscape navigator 4.73